"Le vie delle Donne marchigiane" alla Rinascita

le vie delle donneGiovedì primo marzo alle ore 17.30 nella sala conferenze della libreria Rinascita si terrà la presentazione del volume #leviedelledonnemarchigiane, Organizzata da ISML e la Libreria Rinascita, con il patrocinio della Commissione Pari opportunità Provinciale e  la Cgil Picena. Il progetto curato dall'Osservatorio di Genere di Macerata, con il riconoscimento dell'Associazione Nazionale di Toponomastica Femminile, la collaborazione dell'Università di Macerata e con il patrocinio della Camera dei Deputati è il frutto  di un web contest lanciato dall'OdG tra il dicembre e il gennaio 2016 con l'obiettivo di recuperare la memoria di donne del passato protagoniste della storia della nostra regione. Delle donne segnalate è stata raccontata la vita  e per esse si vuole sensibilizzare le amministrazioni comunali all'intitolazione di spazi urbani. Saranno presenti due delle curatrici, Silvia Casilio e Ninfa Contigiani e tre degli autori che hanno redatto profili legati alla nostra provincia. Costantino Di Sante Direttore dell'ISML, Rita Forlini e Maria Gabriella Mazzocchi. Tra gli ospiti speciali ci sarà Egidia Coccia, la partigiana picena  che insieme a Walchiria Terradura sono protagoniste e testimoni viventi  della  storia resistenziale della nostra regione. 

La scomparsa di William Scalabroni

La tragica scomparsa di WILLIAM SCALABRONI, Presidente Onorario della Sezione Italia Nostra di Ascoli Piceno.


thumb scalabroniLa drammatica scomparsa di William Scalabroni non può non lasciare sgomenti i tanti che ne conoscevano il Suo costante impegno per la tutela dei valori democratici e per la salvaguardia della integrità dell’ immenso patrimonio naturalistico del nostro territorio.
Ma maggiore è il dolore per questa improvvisa scomparsa per Italia Nostra, che l’ha visto cofondatore della Sezione di Ascoli Piceno, sempre vicino alla nostre iniziative e battaglie e presente e collaborativo anche nella Sua posizione di Presidente Onorario della Sezione.
Per conservarne la memoria e la Sua ineguagliabile figura si è deciso di intitolare al Suo nome la Sezione.
La Sua scomparsa consoliderà , inoltre, l’impegno per rinnovare la richiesta già inoltrata alla Soprintendenza per la dichiarazione di Bene Culturale, meritevole della Tutela prevista da Codice dei Beni Culturali , del Sentiero della Memoria dalla “Caciara” del Monte Giammatura alle Vene Rosse , dove tre piccole modeste croci ricordano il martirio degli eroi , trucidati dal fuoco nazista il 3 ottobre 1943.
A nostro parere , infatti, la caciara , il sentiero, il luogo del sacrificio dei tre giovani eroi, hanno tutte le caratteristiche per essere compresi tra i beni culturali meritevoli di tutela. Gli stessi , infatti, presentano l’interesse storico particolarmente importante di cui alla lettera a) del comma 3) dell’art 10 del Codice dei Beni Culturali. Inoltre il sito merita un’attenta e rigorosa tutela anche quale prezioso bene paesaggistico, da comprendersi tra gli immobili ed aree di notevole interesse pubblico di cui all’art.136 del richiamato Codice dei Beni Culturali, dovendo ritenersi sicuramente presenti negli stessi gli elementi richiamati dalla lettera d) del ridetto articolo e cioè la presenza di “ bellezze panoramiche considerate come quadri e così pure di punti vista o di belvedere, accessibili al pubblico, dai quali si goda spettacolo di queste bellezze”.
William Scalabroni, quale testimone vivente degli avvenimenti del 3 ottobre 1943, che lo vide presente insieme a tanti altri giovani ascolani, per tenerne viva la memoria ci ha guidato ripetutamente alla scoperta di questi angoli irripetibili ed unici della magica montagna di Ascoli e merita, sicuramente, che possa diventare realtà il sogno di questo riconoscimento, da lui voluto ardentemente insieme a noi.
E’ questo l’impegno che la Sezione prende per ricordare la Sua straordinaria generosità dando avvio ad una raccolta firme per una Petizione da inoltrare alla Soprintendenza.


LA SEZIONE DI ITALIA NOSTRA DI ASCOLI PICENO

"C'era una volta" alla Rinascita

LOCANDINA LIBRO CERA UNA VOLTA
Domenica 4 Marzo dalle ore 17.30 presso la LIBRERIA RINASCITA si terrà la presentazione del volume”C’era una volta” di ROBERTA MOSCATI, introdurrà la serata Maura Marziali di Radio Ascoli. Il libro "C'era una volta" nasce con lo scopo di mantenere viva la memoria delle tradizioni, della storia e del patrimonio storico, artistico, religioso e umano che era presente nei territori di Arquata del Tronto e, in generale, nella zona dei Monti Sibillini. Vuole inoltre mantenere viva la Speranza di ricostruire in quelle meravigliose zone e racconta del dopo terremoto, con l'intento di far conoscere, in parte, ciò che è successo dopo il 24 agosto 2016, e lo fa parlando per diretta esperienza o attraverso il racconto di altri protagonisti.

"C'era una volta" è un libro fluido e scorrevole, incisivo e mai banale, un libro che fa "conoscere per amare e ricordare per riscoprire". Un libro senza tempo, adatto a tutti, soprattutto a coloro che amano le nostre belle terre dalla storia millenaria.

Ciaspolata - Terzo Memorial Alessia Chiaro

thumb Ciaspolata Fronte

clicca sulle foto per ingrandirle

FESTIVAL DEI DUE PARCHI

CIASPOLANDO ALLE TRE CACIARE SULLA MONTAGNA DEI FIORI
Terzo MEMORIAL Alessia CHIARO

S. Giacomo – Monte Piselli, Sabato 03 Marzo 2018, ore 14.30

COMUNICATO STAMPA
Prenderà il via il prossimo Sabato 03 Marzo, sul Monte Piselli, la nona edizione del Festival dei due Parchi con la “Ciaspolata alle tre Caciare sulla Montagna dei Fiori”, un appuntamento speciale e unico nel suo genere, realizzato con la collaborazione della Polisportiva AntropoSport, dell’AntropoService Sas e del Comune di Valle Castellana, che permetterà a grandi e piccini di trascorrere un pomeriggio sulla fresca ed abbondante neve che sta cadendo in questi giorni.
thumb Ciaspolata retroA partire dalle ore 14.30, infatti, corridori, camminatori, escursionisti di qualsiasi età ed esperienza, potranno inoltrarsi lungo i percorsi predisposti dal Festival, indossando le ciaspole (racchette da neve), che all’occorrenza potranno essere noleggiate dagli organizzatori, sino a giungere alle famose tre caciare sulla Montagna dei Fiori.
I runners, in particolare, potranno cimentarsi in una corsa unica nel suo genere lungo un percorso competitivo di 6 km mentre per i camminatori saranno previsti percorsi più brevi di 2 e 3 km al fine di consentire la partecipazione a chiunque, anche a famiglie con bambini.
Alla ciaspolata parteciperà anche una delegazione della Società Podistica Novella di Fondo, proveniente dalla «Val di Non» del lontano Trentino Alto Adige che, come nella scorsa edizione, porterà con se, oltre ad omaggi per tutti i partecipanti, un carico di doni fatto di prodotti tipici e non e destinato alle popolazioni maggiormente colpite dal sisma del Centro Italia. Si rinnova, così, il gemellaggio solidale inaugurato lo scorso anno, gemellaggio che fa della Ciaspolata non solo un evento di sport e benessere ma anche un momento attraverso cui unificare genti e territori sotto la comune bandiera della rinascita, dell’agire operoso e vitale per «cavalcare il trauma» del terremoto.
La manifestazione, anche quest’anno, è dedicata alla memoria di Alessia Chiaro, giovane e valorosa Caporal Maggiore dell'Esercito Italiano, originaria di Accumoli, tragicamente scomparsa nel corso di un addestramento in montagna. A lei e a tutti i giovani che lontani da casa scelgono i lavori più duri, fedeli alla Vita, fino ed oltre la morte, va il pensiero del Festival dei due Parchi e di tutti coloro che vorranno unirsi al Festival alla scoperta/riscoperta delle caciare della Montagna dei Fiori. Partenza ed arrivo avverranno nei pressi dell’Hotel Remigio 1°. Per info e prenotazioni: 0736/250818 - www.festivaldeidueparchi.it

 

"Il secolo di Angelo" alla Rinascita

 

il secolo di angeloASCOLI PICENO: Domenica 25 febbraio, presso la libreria La Rinascita di Ascoli Piceno, Fania Pozielli presenta il suo secondo romanzo "Il secolo di Angelo". Il libro racconta un'appassionata saga familiare che percorre tutto il novecento. La grande Storia si intreccia con le piccole storie  di una famiglia marchigiana che, partendo dai nostri meravigliosi borghi piceni, emigra in tutto il mondo. Il  romanzo, vincitore del premio "Un libro per Arquata" indetto dalla Omnibus Omnes è stato presentato con successo all'ultimo Salone Internazionale del Libro di Torino.

 

 

 

 

 

 

 

il secolo di angelo2

Il sito utilizza solo cookie tecnici e cookie di terze parti. Chiudendo il banner o continuando la navigazione, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori info, anche in ordine alla disattivazione, consulta l'informativa completa Consulta l'informativa