I Solisti Piceni

Sabato 26  il Concerto di Natale al Teatro S. Filippo Neri, di S. Benedetto del Tronto.
Domenica 27 la replica presso l’abbazia S. Niccolò di Monteprandone

Appuntamento pomeridiano ad ingresso gratuito organizzato dall'associazione musicale Franz Schubert con il contributo dell’amministrazione comunale.
 San Benedetto Del Tronto – I brani di Mozart, Corelli, Schubert, Bach saranno i protagonisti sabato 26 dicembre alle ore 17.15 al Teatro S. Filippo Neri, con ingresso gratuito e domenica 27 alle ore 18.15 a Monteprandone, presso l’abbazia di S. Niccolò.
Come da tradizione, anche quest’anno l’Associazione Schubert si fa promotrice di una manifestazione, il Concerto di Natale che è entrata nel cuore dei sambenedettesi. Tale appuntamento, che nasce dalla collaborazione fra l’Associazione e l’Assessorato al Turismo, vuole offrire alla città un momento di grande musica in una delle ricorrenze più sentite dell’anno.
Si esibirà l’orchestra da camera I Solisti Piceni diretta dal sambenedettese M° Benedetto Guidotti, Compositore, docente presso il Conservatorio di Fermo, in un programma che prevede la musica strumentale e vocale. L’ensemble per l’occasione sarà costituito da Piergiorgio Troilo e Enrico Mazzuca primi violini; Alberto Fabiani e Alessio Giuliani secondi violini; Federico Micheli alla viola; Daniela Tremaroli al violoncello; Roberto Pomili al contrabbasso e Clementina Perozzi al clavicembalo.
L’orchestra, nata come realtà locale, raccoglie le eccellenze del nostro territorio, desiderose di contribuire alla formazione di un gruppo stabile che affermi marcatamente l’orgoglio di appartenere alla terra picena tramite la riscoperta degli autori locali del passato e delle antiche pratiche di liuteria.
Ospiti della serata il soprano Lucia Casagrande Raffi dalle notevoli qualità vocali e artistiche, perfezionatasi con il soprano Raina Kabajvanska e l’oboista Natalia Urbanelli, giovanissima sambenedettese, vincitrice di numerosi concorsi, molto più che una promessa locale.
Il programma, molto accattivante, prevede: Mozart, Alleluia K 165 dallo “Exultate Jubilate”; Corelli, Concerto per la Notte di Natale; Schubert, Ave Maria; Bach, Aria sulla IV corda; Marcello, adagio dal concerto in re minore; Adam, Cantique de Noel; Sibelius, Andante festivo; Celebri Arie della tradizione natalizia.
Il concerto verrà replicato il giorno seguente, domenica 27 alle ore 18.15 a Monteprandone, grazie alla Proloco Monteprandonese presso la locale abbazia di S. Niccolò nello splendido centro storico del paese.

 

Associazione

Suoni Dal Piceno”

I Solisti Piceni

 

Un nutrito gruppo di musicisti professionisti del Piceno ha costituito l’associazione culturale “Suoni dal Piceno”, espressamente rivolta alla produzione ed esecuzione musicale.  

Concertisti, direttori d’orchestra e compositori, accomunati  dall’orgoglio di essere nati o di vivere nel Piceno si sono uniti con l’obiettivo di promuovere stabilmente la cultura musicale locale mediante la promozione della musica colta da sola ed in contaminazione con la musica extracolta e con altre arti (poesia, prosa, musical, liuteria, pittura,  ecc.).

Assieme ai professionisti della musica hanno aderito all’iniziativa  personalità  provenienti da vari settori; si è così apportato al progetto un ulteriore livello qualitativo, raggiungibile solo attraverso il contributo di molteplici esperienze. Sono inoltre invitati a partecipare, in qualità di membri onorari, tutte le personalità più importanti del nostro territorio ed in particolare i rappresentanti di Enti ed Istituzioni.

I naturali interlocutori dell’associazione sono la Provincia, i Comuni, la Comunità Montana, i Musei, i Consorzi Turistici, le Pro Loco, le associazioni di promozione del territorio Piceno, le associazioni musicali e culturali e tutte le attività che derivano dai predetti (concerti, gemellaggi, concorsi, premiazioni, mostre, rappresentanze ad eventi internazionali, inaugurazioni, ecc.).

L’intento dell’associazione è quello di rappresentare il Piceno in Italia e nel mondo e contestualmente di avvicinare la popolazione del territorio alla cultura musicale nell’accezione più ampia, in un contesto che valorizzi le eccellenze locali in maniera stabile, ponendole al servizio della comunità.

Il logo: l’ Anellone, antico monile Piceno, simbolo di fecondità e bellezza con all’interno il riccio di una Viola di Liuteria Picena.

 

Tra gli obiettivi ed i progetti più interessanti che l’Associazione intende realizzare si elencano sinteticamente ed al solo scopo di esemplificare:

 

1 ) la promozione e diffusione della cultura musicale, nei confronti di tutti ma con particolare attenzione alle nuove generazioni, alle persone diversamente abili e quelle socialmente svantaggiate. La musica va considerata uno strumento fondamentale per la crescita culturale, l’aggregazione, l’integrazione sociale e lo sviluppo economico. L’associazione nasce con l’obiettivo di fare sistema, di favorire l’aggregazione fra i soggetti del settore, al fine di migliorare i livelli di qualità nella produzione e di garantire l’innovazione organizzativa, gestionale, nonché la sostenibilità finanziaria degli spettacoli musicali;

 

2) la costituzione di una formazione musicale che sia in grado di esibirsi con organici variabili dal solista sino all’orchestra da camera – I Solisti Piceni – ;

 

3) il favorire l’afflusso di pubblico ai Comuni della costa e dell’entroterra Piceno mediante l’organizzazione di concerti, nelle principali Chiese e Teatri del territorio, al fine di valorizzare il patrimonio storico - artistico della nostra Provincia. Tale attività potrà essere preceduta da visite guidate e da degustazioni di tipicità locali per favorire lo sviluppo di una offerta turistico culturale ed enogastronomica . Tutto ciò anche al fine di promuovere il coordinamento dei luoghi di spettacolo, favorendo la diffusione e l’equilibrata distribuzione territoriale, con particolare riguardo alla sperimentazione, alla formazione del pubblico e ad una efficiente gestione delle risorse;

 

4) l’allestimento in vari ambiti del territorio di opere liriche scritte dal 1700 in poi;

 

5) lo studio e la promozione della liuteria Picena, oltre che l’allestimento di mostre di liuteria antica e moderna in tutti i comuni della Provincia, integrate con la realizzazione di concerti eseguiti con l’utilizzo di strumenti di produzione locale;

 

6) l’organizzazione di corsi musicali di perfezionamento, stage e seminari ed ogni forma di attività didattica che richiami nel territorio Piceno studenti esterni e personalità musicali nazionali ed internazionali;

 

7)  la creazione di un laboratorio di “contaminazione” stabile con altre forme di espressione quali il teatro, il musical, il jazz ed il pop, attraverso la realizzazione di spettacoli con musica prodotta dal vivo;

 

8) la diffusione e lo sviluppo di attività didattiche musicali e progetti vari presso le scuole di ogni ordine e grado e le Università presenti nella Provincia, che consentano la formazione di un nuovo pubblico musicale e avvicinino i giovani al mondo dei suoni. Attività da svolgere in forma di preparazione ai concerti, fiabe musicali, ecc, sempre caratterizzata dall’aspetto concertistico e di produzione musicale;

 

9) il favorire l’avvicinamento della più ampia fetta di pubblico alla musica ed alle altre arti, attraverso la realizzazioni di trasmissioni televisive e radiofoniche su tutte le emittenti locali e nazionali, ad esempio con l’ esecuzione di prove orchestrali in diretta, interviste su argomenti musicali, ecc. ;

 

10)  l’organizzazione e la realizzazione, anche per conto di terzi, di  manifestazioni, rassegne, concorsi musicali nazionali ed internazionali, con l’ esecuzione di uno o più concerti con eventuali partecipanti e vincitori;

 

11)  la realizzazione del progetto “I Concerti Interattivi” dove alternare le esecuzioni musicali al dialogo con il pubblico presente, per spiegare la dinamica dei pezzi, le difficoltà di esecuzione, l’approccio al brano, ecc.;


12)  la partecipazione a manifestazioni pubbliche civili, religiose, patriottiche, folcloristiche, sociali promosse dall’associazione o da enti pubblici e privati, comitati, consorzi, pro loco o associazioni quali ad esempio, concerti di fine anno in piazza, manifestazioni patronali, inaugurazioni di musei, gemellaggi ecc. per favorire l’approccio del grande pubblico  alla musica colta più nota;

 

13)  la promozione, l’esecuzione e la valorizzazione delle composizioni di autori contemporanei del Piceno;

 

14) la riscoperta degli antichi compositori, musicisti e liutai che hanno operato nel territorio Piceno, attraverso la ricerca o la riproduzione sonora delle loro opere, abbinandola al contesto o alla valorizzazione dei luoghi di nascita o ad ogni formula atta ad evidenziare le tradizioni musicali locali;

 

15) l’inserimento in organico di giovani studenti di musica e neodiplomati locali in ottica di qualificazione, formazione, crescita esecutiva, aggiornamento e preparazione al mondo del lavoro;

 

16) l’ incentivazione di scambi culturali e gemellaggi musicali con gruppi da camera italiani e stranieri;

 

17) la collaborazione con enti pubblici e privati, associazioni culturali, consorzi, cooperative che perseguano scopi e finalità affini. L’adesione ad organismi nazionali ed internazionali che perseguano obiettivi similari;

 

18) l’organizzazione di convegni, seminari, tavole rotonde, congressi, festival, la redazione di articoli per giornali e riviste, la realizzazione di un sito internet, ecc., il tutto sempre connesso alle finalità dell’Associazione e più in generale sugli argomenti musica e/o liuteria;

 

19) la promozione e/o gestione di ogni altra iniziativa, ritenuta idonea al raggiungimento delle finalità sociali, nella Provincia di Ascoli Piceno o dovunque se ne renda utile e necessaria la presenza.

 

 

Soci Musicisti / Prime Parti

 

Piergiorgio Troilo

Violino

Nato a San Benedetto del Tronto, si diploma in Violino con lode presso l’Istituto Musicale  “Gaetano Braga” nel 1997.

Successivamente segue dei corsi di perfezionamento con Felix Ayo, Steriu Bratchkov, Franco Mezzena, Bernard Gregor Smith e Massimo Quarta.

Dal 1998 collabora stabilmente con l’ Orchestra da Camera “Benedetto Marcello” di Teramo e, in qualità di primo violino di spalla e solista, con l’Orchestra Giovanile “I Sinfonici”, con l’Ensemble Strumentale “Serafino Aquilano”, l’Orchestra Giovanile Abruzzese e numerosissime altre istituzioni orchestrali.

Da diversi anni ha intrapreso un’intensa attività concertistica in Italia ed all’estero, sia come solista che in diverse formazioni da camera, dal duo al quintetto.

Ha effettuato incisioni discografiche per la “Tactus”, “Mondo Musica” , per la  Rai, Mediaset, Radio Vaticana, ecc..

E’ primo violino del Quartetto d’archi “Eudora”, con cui ha effettuato numerosi concerti su tutto il territorio nazionale.

Nella sua carriera concertistica ha suonato sotto la Direzione di importanti Maestri quali Nicola Hansalick Samale, Donato Renzetti, Marco Zuccarini, Andre Bernard, Gustav Kuhn, ecc., accompagnando Solisti di chiara fama quali Francesco Manara, Enrico Dindo, Marco Rizzi, Franco Petracchi, Andrea Bocelli, ecc.

Ha conseguito a pieni voti il diploma di Didattica della Musica, nonche il Diploma biennale di secondo livello per la formazione dei docenti di strumento presso il Conservatorio “G. Pergolesi” di Fermo.

E’ docente di Violino presso l’Istituto Musicale “A. Vivaldi” di San Benedetto del Tronto. 

 

 

Alberto Fabiani

Violino

Nato ad Ascoli Piceno ha iniziato giovanissimo gli studi musicali presso l'Istituto musicale G. Spontini, proseguendo gli studi con i Maestri N. Caserta, M. Cervera, M. Ferraris e J.P. Lochet.

Ha frequentato i corsi di perfezionamento presso l'Accademia Musicale Pescarese ed i corsi di musica sinfonica e da camera dell'Accademia Bisentina.

Ha partecipato con buon esito ai concorsi di Stresa e Sesto San Giovanni; si e' classificato finalista ai concorsi “Citta' di Ostuni” e “Citta' di Grottole” ed ha ottenuto il primo premio al concorso “Citta di Monopoli”. Con il Trio Ricercare ha recentemente ottenuto due primi premi assoluti ai concorsi “Stand Together” di Citta S. Angelo ed al concorso Nazionale “Citta' di Ortona”.

Ha collaborato in numerose formazioni da camera fra le quali citiamo l'orchestra “Pro Arte Marche”, l'Istituzione Sinfonica Abruzzese, l' Orchestra Filarmonica Marchigiana e l'Orchestra della stagione lirica Teramana, effettuando tournee' in Italia ed all'estero.

Le numerose contaminazioni con la musica celtica, jazz e pop, ne fanno un musicista completo in grado di affrontare i repertori più disparati.

Nel corso della propria attività ha partecipato a numerose registrazioni trasmesse sui canali Rai Nazionale, Mediaset, Rai International e Radio Vaticana; ha suonato per varie associazioni di Amici della Musica collaborando con i più noti solisti quali Francesco Manara, Lorenzo Di Bella, F. J. Thiollier, Francesco Di Rosa, ecc. ecc.

Da anni incide colonne sonore con noti compositori tra i quali citiamo E. Morricone ed A. Trovajoli.

Ha conseguito il Diploma di secondo livello di Musica da Camera presso il Conservatorio di Pescara “L. D’Annunzio”.

 

Federico Micheli

Violino / Viola

 

Nato ad Ascoli Piceno, si è diplomato in Viola e in Violino con il massimo dei voti  presso i Conservatori  L. Perosi di Campobasso e A. Casella dell’Aquila.  Si è perfezionato con Maya Jokanovich presso l’Accademia Internazionale di Novara, con Piero Toso, Felice Cusano, per la Musica da Camera con Pasquale Pellegrino e viola con Danilo Rossi. Ha studiato con Marco Rizzi, Pavel Vernikov, Matis Vaitsner e ha frequentato masterclasses tenute da Victor Liberman.Ha ricoperto il ruolo di Prima Viola nell’Orchestra Internazionale Giovanile “Fedele Fenaroli” diretta da Victor Liberman; lo stesso ruolo ha svolto nell’Orchestra Sinfonica Sulmonese, nell’Orchestra da Camera delle Marche, nell’Orchestra da Camera dell’Aquila, nell’Orchestra del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, nell’Orchestra Filarmonica Marchigiana e I Solisti Aquilani. Nel 1986 è stato uno dei fondatori dell’Associazione Culturale “Giovani Strumentisti Piceni”. La stessa nel 1989 è risultata vincitrice al XIII Concorso Internazionale di Musica Città di Stresa ed ha svolto intensa attività sia in Italia che all’estero (Germania, Tunisia, Francia, Spagna, Grecia, Malta). Nel 1993 ha ricoperto il ruolo di spalla nell’Orchestra “Franco Ferrara” di Roma e dal 1995  al 1999 è stato  una delle due spalle dell’Orchestra Sinfonica delle Marche. Dal 1991 fa parte stabilmente  dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese e svolge  intensa  attività  concertistica, ricoprendo anche ruoli di prime parti, con  altre  formazioni  sinfoniche  e  cameristiche: Orchestra Filarmonica “Arturo Toscanini” di Parma,  Orchestra    del     Teatro “P. da Palestrina” di Cagliari, Solisti Aquilani, Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestra da Camera di Bologna, Orchestra Internazionale d’Italia, Orchestra Filarmonica Marchigiana, Orchestra da Camera delle Marche, I Filarmonici Aquilani, Orchestra da Camera “Goffredo Petrassi”, Orchestra Giovani d’Europa - Carta di Parigi, Insieme Cameristico Italiano. Dal 1995 è docente per la fila delle viole presso il Teatro Lirico Sperimentale “A. Belli” di Spoleto. É stato invitato ad esibirsi come seconda viola con il quartetto d’archi della Scala. Ha collaborato inoltre con direttori e solisti di grande fama: M. Rostropovic, L. Maazel,  Marcello Abbado, Pierre Amoyal, Maurice Andrè, Uto Ughi, F.J. Thiollier, Nina Beilina, Donato Renzetti, U. B. Michelangeli, Piero Bellugi, Andrè Bernard, Rudolf Buchbinder, Aldo Ciccolini, Giuseppe Garbarino, Bruno Giuranna, Gustav Kuhn, Lü Jia, Mauro Maur, Victoria Mullova, Angelo Persichilli, Massimo Quarta,Giuseppe Sabbatini, Katia Ricciarelli, Nicola Hansalik Samale.

 

Alessandro Ascani

Violino/Viola

Nato ad Ascoli Piceno ha iniziato lo studio del violino all’età di 9 anni con il M° Alessandro Ferrari con il quale si diploma con il massimo dei voti presso l’Istituto Musicale Pareggiato “Gaetano Braga” di Teramo. Nel 2009 si diploma brillantemente in viola sotto la guida della Prof.ssa Clara Campi. Attualmente si sta perfezionando in violino con il M° Ettore Pellegrino presso l'Accademia Musicale Pescarese. Ha frequentato inoltre corsi di perfezionamento con i maestri Ilya Grubert, Mario Trabucco, Jan Pospichal, Ladislau Petru Horvat e Paolo Chiavacci per il violino e con Pier Narciso Masi per la musica da camera.

Fin da giovanissimo inizia a collaborare con numerose orchestre e insiemi cameristici tra cui l’Istituzione Sinfonica Abruzzese, l’Orchestra Sinfonica della Valle d’Aosta, l’Orchestra Sinfonica Pescarese, l’Orchestra da Camera Benedetto Marcello, l’Orchestra Internazionale Giovanile di Pescara, l’Orchestra da Camera dell’Ascoli Piceno Festival e la Corelli Chamber Orchestra; attualmente è risultato vincitore di audizione per l’Orchestra Giovanile Abruzzese.

Nella sua carriera concertistica ha suonato sotto la direzione di maestri quali Lior Shambadal, Marco Zuccarini, Daniel Kawka, Marc Andrae, Nicola Hansalick Samale, Josè Maria Sciutto, Manuel Ivo Cruz, Julian Blanco, Luis Carlos Badia, Severino Zannerini e Yaniv Dinur, accompagnando solisti come Ilya Grubert, Roberto Ranfaldi, Philpe Roy e Umberto Clerici. Nel 2007/08 ha frequentato il corso di alta formazione professionale per Professori d’Orchestra “Progetto Palcoscenico” ottenendo la qualifica di Professore d’Orchestra. Nel 2004 ha dato vita all’Orchestra Giovanile da Camera “Quattroquarti” e all’Associazione Culturale Musicale “Quattroquarti” nelle quali riveste rispettivamente il ruolo di spalla e di direttore artistico.

Attualmente frequenta il biennio di II livello per la formazione dei docenti, Classe A 77 presso l’Istituto Musicale Pareggiato “G. Braga” di Teramo.

 

Daniela Tremaroli

Violoncello

Nata a San Benedetto del Tronto, si e’ diplomata al Conservatorio di Musica “L. D’Annunzio” di Pescara sotto la guida del M° Massimo Magri, Violoncellista dei “Solisti Aquilani”; ha seguito i consigli del M° Franco Maggio Ormezowsky; ha partecipato a Verbania (No) ai “Concorsi Internazionali di Violoncello” con il M° Antonio Pocaterra, 1° Violoncello al Teatro alla Scala di Milano ed ai Corsi Superiori di Musica “Ars Nova” di Palermo; si e’ infine perfezionata a Padova con il M° Susan Moses,  gia’ violoncello solista de “I Solisti Veneti”.

Ha svolto numerosi concerti in formazioni cameristiche (duo, trio, quartetto, quintetto e sestetto), partecipando ad importanti stagioni musicali. Con il Trio “Ricercare” (Flauto, Violino e Violoncello) ha recentemente ottenuto i primi premi assoluti ai Concorsi Musicali di Citta’ S. Angelo (Pe) ed Ortona (Ch).

Ha  collaborato con numerose formazioni orchestrali fra le quali citiamo l’”Orchestra Internazionale della Magna Grecia” (Ta), l’”Orchestra Sinfonica del Teatro Petruzzelli” (Ba), l’”Orchestra Filarmonica Siciliana Franco Ferrara” (Pa),  l’ “Orchestra U.Giordano della Provincia di Foggia”,   l’”Orchestra Sinfonica Regionale del Molise” (Cb),  l’”Orchestra del Teatro Marrucino” (Ch),  l’”Orchestra Sinfonica Citta’ Aperta” (Aq), ecc.. Innumerevoli le collaborazioni con vari gruppi da camera fra ne citiamo solo alcuni: le Orchestre da Camera “Gli Armonici” e “Kandiskj” di Palermo, “Corelli Chamber Orchestra” e “Benedetto Marcello” di Teramo, il “Gruppo Concertistico della Svizzera Italiana” di Lugano, l”Orchestra da Camera delle Marche” di Fermo, l”Accademia della Libellula” di Macerata, il “Nino Rota Ensemble”, la “Viotti Chamber Orchestra”, ecc.

Nel corso della propria attivita’ ha partecipato a registrazioni trasmesse sui canali della RAI Nazionale, Mediaset (“Prima della Prima”, “Tutte Donne Tranne Me”, colonne sonore sceneggiati “Salvo D’Acquisto”, “I Ragazzi della Via Pal”, “La Fuga degli Innocenti”, ecc.), RAI International Satellitare, Radio Vaticana ed altre emittenti radio televisive regionali; ha suonato per varie associazioni “Amici della Musica”; ha collaborato alla esecuzione di musiche per spettacoli lirici, di prosa e prime esecuzioni affiancando registi/artisti/compositori/musicisti del calibro di U.Gregoretti, G.Albertazzi, M.Ranieri, A. Bocelli, M.Placido, M.Werthmuller, A.Sandrelli, R.Pazzaglia, F.M.Ormezowsky, F.J.Thiollier, M. Ancillotti, M.Crudeli, F.Manara, L.Di Bella, F.Mondelci, B.Fromager,  F.Meloni, F.Di Rosa, ecc., ecc.

 

 

Emiliano Macrini

Contrabbasso

Ha  studiato con il M° Roberto Della Vecchia presso l’Istituto Musicale   Pareggiato “G. Braga” di Teramo, diplomandosi presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari nel settembre 2000.

Ha al suo attivo la frequenza a corsi di perfezionamento tenuti dal M° Riccardo Donati ( primo contrabbasso del Maggio Musicale Fiorentino) presso la scuola “Clara Schumann” di Firenze.

Ha frequentato nell’ anno 2002 un corso di contrabbasso tenuto dal M° Antonio Sciancalepore.

Ha partecipato ai corsi del M° Ray Brown a Genova negli anni 95/96 nella rassegna “We love jazz”.

Inoltre ha partecipato ai corsi per musica da camera tenuti da maestri quali Cerroni, J. Pospickal.

E’ docente di contrabbasso presso il Consorzio per l’Istituto Musicale “G. Spontini” di Ascoli Piceno e dal 2005/2006 presso l’Istituto Musicale “G. Braga” di Teramo sede staccata di Giulianova.

Ha da sempre associato lo studio accademico con quello moderno, maturando sin dal principio una grande passione per la tradizione culturale afroamericana, che lo ha portato ad esprimersi anche con diverse formazioni jazz.

Ha al suo attivo concerti tenuti da solista, sia con orchestra che in duo con pianoforte.

Ha iniziato prestissimo una intensa attività concertistica in Orchestra, con formazioni da camera e come solista per importanti Associazioni concertistiche italiane: Accademia Musicale Pescarese, Orchestra Giovanile di Avezzano, Orchestra Giovanile Abruzzese, Orchestra Sinfonica delle Marche, Teatro Sperimentale di Spoleto, Orchestra Contemporanea,  I Sinfonici, Società dei Concerti “P. Riccitelli”, Società della Musica “Barattelli”, Orchestra da Camera  Benedetto Marcello, Orchestra dell’Adriatico.

 

 

 

Clementina Perozzi

Clavicembalo/Pianoforte

Nata a San Benedetto del Tronto, ha studiato presso il Conservatorio “G.Rossini” di Pesaro diplomandosi in pianoforte, clavicembalo e didattica della musica sotto la guida dei Maestri B. Bizzarri, M.L. Pascoli e M. Spaccazzocchi.

E' altresi' diplomata in Musicologia e Pedagogia Musicale presso l'Universita di Macerata e laureata in Lettere presso l'Universita' di Urbino.

Attratta dalla musica da camera, dopo aver studiato nella classe del Maestro E. Mancini, si e' perfezionata con E. Perrotta, C. Pastorelli, F. Gulli, E. Cavallo.

In Ungheria ha studiato con A. Nemethy per il pianoforte ed il Quartetto Kodaly per la musica da camera.

Svolge attivita' concertistica in Italia ed all'estero (Croazia, Francia, Principato di Monaco, Austria, Svizzera, Albania ed Ungheria) con diverse formazioni cameristiche.

E’ Direttore Artistico dell’Associazione Musicale Marchigiana di Ripatransone.      

 

Benedetto Guidotti

Pianoforte/Composizione/Direzione d’ Orchestra

 

Nato a San Benedetto del Tronto e’ diplomato in Pianoforte, Musica corale e direzione di coro, Direzione d’orchestra e Composizione sotto al guida dei maestri Adele Neroni, Maria Michelini, Alberto Meoli, Aldo Tarchetti, Teresa Procaccini e Filippo M. Caramazza. Ha conseguito, inoltre l’abilitazione all’insegnamento di “Esercitazioni corali”, l’abilitazione all’insegnamento di “Teoria, solfeggio e dettato musicale” nei conservatori e l’abilitazione per “Educazione musicale” nella scuola media.

Fondatore, nel 1994 dell’Associazione Musicale “Franz Schubert” di S. Benedetto del Tronto che opera sul territorio nella Didattica, nell’organizzazione di Concerti. Ne è tutt’ora Presidente.

I° Premio al Concorso Nazionale di Musica da Camera “Gargano ‘91”. I° Classificato al Concorso per soli Titoli per un posto di Maestro di Coro presso il Comune di Porto S. Giorgio.Ha seguito i Corsi di perfezionamento di Composizione “Etruria” 1988 e “AMOR” di Roma 1989. Ha inoltre seguito corsi sulla tecnica pianistica con Vincenzo Vitale.Dirige la Corale Polifonica  “S. Nicolò di Bari” di Monteprandone (AP).

Ha collaborato in veste di Maestro Sostituto presso il Teatro “Ventidio Basso” di Ascoli Piceno partecipando ad allestimenti di Opere quali: “Il Barbiere di Siviglia” (1994) e “Cenerentola” (1995) di G. Rossini.

In veste di esecutore si è esibito, in varie città italiane, europe ed extraeuropee quali: Francoforte, Wiesbaden, Norimberga (Germania), Johannesburg, Durban (Sud Africa).

Ha collaborato costantemente con il baritono Riego Gambini e con il bass/bariton Andrea Concetti di Grottammare  realizzando repertori incentrati sull’opera e la liederistica.

Come direttore ha lavorato con orchestre d’archi come l’Art Musique di Ancona e l’Orchestra da camera dall’Accademia Musicale di Tirana. Ha contribuito alla formazione dell’Orchestra giovanile “Pergolesi” del Conservatorio di Fermo, importante progetto didattico-artistico, con la quale ha compiuto attività concertistica presso molte istituzioni provinciali.

Tra le proprie composizioni eseguite figurano: la Cantata “ Cantami o diva” per  soprano, baritono, oboe, pianoforte e percussioni commissionata in occasione dell’inaugurazione di una mostra di arti figurative (Palazzo Parissi-Monteprandone), la “Sonata antiqua”  per 2 oboi, clavicembalo e violoncello. Ha collaborato con la poetessa E. Loggi, componendo nel 1999 la “Suite meditativa” (per quintetto e voce recitante) sul testo “Il seme della pioggia” e nel 2005 “Musica per i giorni” (pianoforte) per la raccolta “Il Talento dei giorni”, rappresentate nell’ambito delle stagioni concertistiche di S. Benedetto del Tronto. Ha pubblicato nel 2006, per conto del Conservatorio “G. B. Pergolesi” (Aliamusica records), insieme altri compositori il cd “A Maria Luisa Spaziani” su testi dell’importante poetessa e realizzato un cd rom di musica popolare “Come nu dì lentane” con il baritono Riego Gambini, edito dal Comune di S. Benedetto del Tronto. E’ autore di fiabe musicali, musica da camera, corale e sinfonica. Ha pubblicato in ambito nazionale una raccolta di brani per la Liturgia: “Signore mia roccia” ed. Dehoniane di Bologna. Numerosissime sono le composizioni di musica polifonica. Ha composto musiche di scena per fiabe musicali quali: Cenerentola, Il respiro del mare, Pinocchio, Orfeo.

Ha composto in occasione delle celebrazioni per i 300 anni dalla nascita di Pergolesi, l’Intermezzo buffo in due atti “Celebrazione… celebre”, su libretto di Fabrizio Urbanelli, rappresentato in prima assoluta il 4 giugno 2009 presso il Teatro dell’Aquila di Fermo.

Già docente presso il Conservatorio “Perosi” di Campobasso, il “Palestrina” di Cagliari, l’Istituto pareggiato “Braga” di Teramo, insegna nei corsi accademici di I e II livello presso il Conservatorio “G, B. Pergolesi” di Fermo dove è titolare di una cattedra di teoria e solfeggio.

Ha avuto dal Ministero nell’anno 2008, la nomina in ruolo presso il Conservatorio di Messina per la materia “Esercitazioni Corali”.

 

 

CONSIGLIO DIRETTIVO ASSOCIAZIONE

 

PRESIDENTE

Massimo Di Sabatino

 (Relationship Manager Gruppo Bancario),

 

CONSIGLIERE

Roberto Micheli

 (Dirigente comparto assicurativo/Mediatore immobiliare),

 

CONSIGLIERE

Benedetto Guidotti

(Compositore / Direttore d’ Orchestra)

 

Il sito utilizza solo cookie tecnici e cookie di terze parti. Chiudendo il banner o continuando la navigazione, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori info, anche in ordine alla disattivazione, consulta l'informativa completa Consulta l'informativa