Monte Vidon Combatte

montevidoncombatte     La leggenda vuole che il Signore del Castello, di nome Guidone, in lotta con un Signore vicino, mandasse a chiedere aiuto al proprio fratello di nome Corrado. Il messaggero riferisce queste parole: "corri Corrado, che Guidone combatte!" "Guidone" si trasforma in "Vidon" e da qui il nome "Vidon Combatte".

     Contesa a lungo tra la giurisdizione di Fermo e quella farfense, diviene Castello dei "Domini Contadini".

     Da vedere: parrocchiale di S. Biagio con campanile settecentesco (tele di Jacopo agnelli); in frazione S. Procolo si trova l'omonima chiesa (stile romanico, con affreschi del '400)
Lungo la Valdaso si trova la "Macchia Pelagallo", bosco di proprietà della nobile famiglia locale. Per la particolarità della vegetazione (costituita in massima parte da farnie rarissime), è stato inserito tra le emergenze vegetazionali della Regione Marche.

Non ci sono articoli in questa categoria. Se si visualizzano le sottocategorie, dovrebbero contenere degli articoli.

Altrohost

Il sito utilizza solo cookie tecnici e cookie di terze parti. Chiudendo il banner o continuando la navigazione, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori info, anche in ordine alla disattivazione, consulta l'informativa completa Consulta l'informativa