Montelparo

montelparo

    E' situata su una collina, tra il fiume Aso e l'Ete Vivo.
Insediamento dei Piceni, come testimoniano le necropoli presenti sul territorio, passa sotto il potere farfense. Il fenomeno dell'incastellamento, fa sì che Montelparo incrementi il numero degli abitanti, e nuovi quartieri nascono accanto ai vecchi. Successivamente si erge a libero Comune.

    Da vedere: chiesa di S. Gregorio Magno (utilizza come abside un bastione della porta muraria; quadri di scuola romana del '500, pala d'altare); chiesa di S. Pietro; Palazzo Petrocchini; chiesa di S. Angelo (affresco del 1527, pala della "Madonna del Rosario", pala dell'Immacolata Concezione del XVIII secolo); chiesa di S. Maria Novella del XIII sec. (quadro del Pagani della seconda metà del XVI sec); chiesa di S. Agostino del 1730 (sette altari, coro in noce e cantoria con organo); chiesa rurale di S. Maria in Camurano (affreschi del XV e XVI secolo).

 

camera-icon 
guarda la galleria

Non ci sono articoli in questa categoria. Se si visualizzano le sottocategorie, dovrebbero contenere degli articoli.

Altrohost

Il sito utilizza solo cookie tecnici e cookie di terze parti. Chiudendo il banner o continuando la navigazione, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori info, anche in ordine alla disattivazione, consulta l'informativa completa Consulta l'informativa